--

VIDEO YOUTUBE ponte collassa, quattro escursionisti in acqua

di Redazione Blitz
Pubblicato il 9 Ottobre 2015 17:36 | Ultimo aggiornamento: 9 Ottobre 2015 17:51
ponte collassa, quattro escursionisti in acqua

Ponte collassa, quattro escursionisti in acqua

ROMA – Succede tutto in un attimo. Quattro amici ed escursionisti francesi stanno attraversando un ponte sospeso. Uno di loro cammina e quello che gli sta dietro lo riprende a poca distanza. Improvvisamente il ponte cede e i quattro fanno un volo da otto metri di altezza.

La telecamera riprende lo zaino dell’amico e poi il volo, che termina con la telecamera in acqua e le immagini che diventano confuse. I quattro sono precipitati da un ponticello durante una passeggiata nel parco nazionale Te Urewera in Nuova Zelanda: la passerella d’acciaio che in teoria doveva reggere fino a 10 persone è collassata sotto il loro peso facendoli precipitare in acqua. Fortunatamente, l’escursione non ha avuto un epilogo tragico ma poco ci è voluto.

Adrien Whistle, uno dei presenti, ha diffuso solo ora le immagini registrate con la sua GoPro. La caduta è infatti avvenuta lo scorso 3 settembre. A metà strada del tragitto, uno dei cavi di acciaio si è sganciato facendolo finire di sotto Adrien, Roland, Enzo ed Effie.

Quando si sono rialzati e sono emersi dall’acqua, i quattro non potevano credere a quanto era successo. Fortunatamente, come racconta il New Zealand Herald, se la sono cavata solo con graffi e lividi. Il Department of Conservation della Nuova Zelanda ha raccontato che si è trattato di “un’improvvisa rottura di uno dei cavi che teneva il ponte il sospensione”.

Mike Slater ha dovuto accertare quanto è accaduto ai cavi che reggono il ponte. Da quanto accertato, Slater ha scoperto che sono emersi alcuni difetti di fabbricazione in uno dei cavi ad alta resistenza utilizzati nel ponte. Non ci sono state avvisaglie che potessero portarci a questa considerazione finale -ha detto Slater – È stata una rottura improvvisa e abbastanza insolita”. Adesso il ponte verrà riparato ma prima di tornare a funzionare come passaggio pedonale.