VIDEO YouTube: Roma-Lido, trenino fermo: malori tra passeggeri, sassi contro macchinisti FOTO

di Redazione Blitz
Pubblicato il 17 luglio 2015 21:06 | Ultimo aggiornamento: 17 luglio 2015 23:38

ROMA – Un trenino della linea Roma-Lido, nel pomeriggio di oggi 17 luglio si è bloccato nei pressi della stazione di Vitinia. Si tratta dell’ennesimo guasto di questa linea che collega Roma ad Ostia, il quartiere capitolino che si affaccia sul mare.  Stavolta, i passeggeri infuriati hanno aggredito verbalmente i macchinisti e rotto una vetrata del treno.

La stazione di Vitinia è rimasta chiusa per ore ed è stata poi riaperta, permettendo il ritorno dei treni sulla ferrovia Roma-Lido. E’ successo alle 14 di oggi 17 luglio: all’ennesimo guasto, gli utenti che da giorni segnalano ritardi e guasti provocati nella maggioranza dei casi da uno”sciopero bianco” dei macchinisti, non ce l’hanno fatta più a contenere la rabbia ed hanno aggredito i due macchinisti rompendo con i sassi il vetro della gabbietta. Poi hanno anche preso a spallate alla porta. Sull’accaduto stanno ora indagando i carabinieri che hanno acquisito dei video

Nel frattempo era in arrivo da Casal Bernocchi un altro trenino, rimasto bloccato a causa del caos a Vitinia e si è creato un effetto domino. Il mezzo è rimasto fermo mezz’ora. A lungo chiusa lì dentro senza aria condizionata, la gente ha iniziato a sentirsi male cominciando ad aprire le porte di emergenza e in molti, anche bambini, sono scesi per proseguire a piedi nel tunnel fino alla stazione di Acilia (quella prima di Casal Bernocchi) dove erano nel frattempo arrivati mezzi del 118, dei carabinieri e della protezione civile (guarda le foto pubblicate su Facebook dai passeggeri cliccando qui).

E così anche oggi è stata una giornata infuocata sui binari che collegano il litorale alla città: prima sono stati segnalati ritardi sulle corse di 40 minuti e poi il treno  che si è bloccato poco prima della stazione di Vitinia impedendo anche ai treni successivi di passare. Tre giorni fa, la gente aveva occupato i binari a Porta San Paolo, il capolinea, a causa dei continui ritardi sulla linea.  

“Abbiamo avuto un treno delle 14.30 – ha replicato l’Atac, l’azienda capitolina dei trasporti – bloccato per un’aggressione a Vitinia, probabilmente hanno lanciato un sasso al convoglio che ha provocato la rottura dei vetri della cabina. L’altro treno partito alle 15 da Roma è stato bloccato tra Bernocchi ed Acilia per apertura indebita delle porte”.

E su Facebook, il sindaco di Roma Ignazio Marino ha parlato dell’Atac e dei disagi di questi giorni:

“In queste ore, su mio mandato, il dg dell’Atac insieme alle forze che rappresentano i lavoratori sta per concludere un accordo importantissimo che porterà i macchinisti delle metro, ad esempio, a lavorare duecento ore in più all’anno, a migliori servizi e maggiore efficienze. Ciò che è accaduto nelle ultime settimane è inaccettabile. Io mi auguro che questo accordo venga concluso o dovrò per forza immaginare nuovi assetti aziendali anche coinvolgendo i privati”.

 

Roma-Lido, trenino fermo: malori tra passeggeri, sassi contro macchinisti

La vetrata del trenino Roma Lido distrutta dalla sassata

Il video girato dai passeggeri rimasti bloccati sulla Roma Lido.