VIDEO YouTube-Tempio vomito cura dipendenza da alcol e droga

di Redazione Blitz
Pubblicato il 8 Ottobre 2015 20:32 | Ultimo aggiornamento: 8 Ottobre 2015 20:35
Tempio del vomito per curare dipendenza da alcol e droga

Tempio del vomito per curare dipendenza da alcol e droga

BANGKOK – Vomitare per depurarsi. Su questo principio si basa la cura offerta alla dipendenza da alcol e droga del monastero buddista Wat Tham Krabok in Thailandia. I pazienti del “tempio del vomito“, come è stato ribattezzato, vengono curati con una bevanda di erbe ripugnante per indurre il vomito, che espelle le tossine.

Il centro, scrive Dagospia citando un articolo di Zachary Siegel su The Daily Beast, è nato nel 1959 ed è il più grande centro di disintossicazione della Thailandia. Anche il cantante inglese Pete Doherty si recò al tempio, ma fuggì dopo appena qualche giorno criticando aspramente il tipo di terapia praticata dai monaci:

“Oltre 100mila persone hanno percorso i 140 chilometri che separano il monastero da Bankok per cercare di allontanarsi da droga e alcol con la meditazione e le erbe medicinali.

 

La terapia può durare dai 7 ai 28 giorni, durante la quale le persone si sottopongono a un trattamento di meditazione e cure a base di erbe medicinali, bagni di vapore e bevande a base di frutta. Durante i primi 5 giorni, alle 3 del pomeriggio, viene fatto bere ai pazienti un miscuglio di erbe per indurli a vomitare ed espellere così le tossine dal corpo. Per questo il sito è conosciuto come “Tempio del vomito”.

Il centro è stato fondato nel 1959 da un gruppo di monaci che da allora hanno sempre offerto le loro cure gratuitamente, all’inizio della terapia, viene chiesto di fare un “sacca”, una sorta di giuramento di non avvicinarsi più alla droga o all’alcol. Secondo chi gestisce il tempio, il tasso di ricaduta nella droga dopo il trattamento è solo del 30 per cento, anche se non esistono dati verificabili nel lungo periodo. Ogni anno il tempio ospita circa 120 stranieri”.