YOUTUBE Ankara accusa Mosca: “Marinaio con lanciarazzi…”

di Redazione Blitz
Pubblicato il 8 Dicembre 2015 15:35 | Ultimo aggiornamento: 8 Dicembre 2015 15:35
Un fotogramma del video di ntv mostra un uomo con un lanciarazzi a bordo di una naveUn fotogramma del video di ntv mostra un uomo con un lanciarazzi a bordo di una nave

Un fotogramma del video di ntv mostra un uomo con un lanciarazzi a bordo di una nave

ISTANBUL – La tensione tra Ankara e Russia rimane alta a 12 giorni dall’abbattimento del cacciabombardiere Su-24 al confine turco-siriano. Questa volta a far indignare la Turchia è un’immagine diffusa dall’emittente Ntv: una nave della marina russa regolarmente in transito nello Stretto del Bosforo, con un soldato a bordo che sembra puntare un lanciarazzi contro le coste di Istanbul. La nave è transitata per lo stretto venerdì 4 dicembre.

La Russia non ha accesso diretto al Mediterraneo e il Bosforo, proprio a Istanbul, diventa l’unico passaggio per la flotta del Mar Nero. Secondo i trattati internazionali la Turchia è obbligata, in tempo di pace, a consentire il passaggio a tutte le navi. Il ministro turco degli Esteri, Mevlut Cavusoglu, ha nuovamente quindi chiesto alla Russia di rinunciare al suo atteggiamento “provocatorio”. In un’intervista concessa proprio a Ntv ha spiegato: “Il passaggio delle navi russe (nel Bosforo, ndr) in questo modo è chiaramente una provocazione a cui bisogna mettere fine. Non è questo l’approccio giusto”.

Dopo l’abbattimento dell’aereo da parte di due F-16 turchi, Mosca ha rivisto ha rivisto la propria politica nei confronti del governo di Recep Tayyip Erdogan e ha accusato esplicitamente il leader di Ankara di aiutare Isis contrabbandando il petrolio del califfato. Operazioni, che secondo il presidente russo Vladimir Putin, si realizzano anche con l’uso di società riconducibili alla famiglia del presidente turco.