YOUTUBE I camerieri trascinano il tonno… in ascensore

di Redazione Blitz
Pubblicato il 17 Giugno 2019 11:27 | Ultimo aggiornamento: 17 Giugno 2019 11:29
YOUTUBE I camerieri trascinano il tonno... in ascensore. L'Asl chiude il ristorante

YOUTUBE I camerieri trascinano il tonno… in ascensore. L’Asl chiude il ristorante

ROMA – I camerieri trascinano il tonno… in ascensore. Esatto. I camerieri di un ristorante di Arezzo hanno trascinato con un carrello un tonno in ascensore per portarlo al piano della cucina. La scena, per fortuna, è stata ripresa da alcuni cittadini che poi hanno segnalato tutto alla Asl.

Il ristorante, però, spiegano dal ristorante, non è stato chiuso per questo episodio.

“La nostra struttura è stata chiusa dal 6 all’11 giugno per interventi di manutenzione alla cucina, abbiamo sostituito la cappa”, spiegano dal ristorante Sakura di via Madonna del Prato, “non c’entra niente la consegna sbagliata del tonno. Siamo di nuovo regolarmente aperti”.

E proprio sul tonno, al locale raccontano: “Un pesce così grande non ci era mai arrivato. La consegna anomala è avvenuta il 4 giugno. Il pesce è stato rimandato indietro appena possibile perché non è stato consegnato correttamente. Il tonno più è grande, più è di qualità. Noi prendiamo il migliore, della qualità pinne rosse che è venduto solo intero. Non esistono confezioni per tonni sopra i cento chili. Molti altri ristoranti prendono il tonno pinne gialle che è distribuito in pacchi, ma la qualità è inferiore”.

E ancora: “Quando ci hanno chiamato i fornitori dicendo se volevamo prendere un tonno di 260 kg eravamo felicissimi: non si trova tutti i giorni un pesce così”, proseguono dal ristorante, “Ma quando abbiamo visto come ci è stato consegnato, non lo abbiamo potuto più utilizzare ed è stato rimandato indietro”.

Sulla modalità di consegna dei tonni, da Sakura specificano: “Tutti i tonni sopra i cento chili ci vengono consegnati in un carrello proprio perché non esiste confezione. Questo di 260 kg fuoriusciva e si è reso inutilizzabile”.

Fonte: Corriere di Arezzo, YouTube.