YOUTUBE Goebbels in un video del 1935 si vantava dei figli. Dieci anni dopo nel bunker…

di redazione Blitz
Pubblicato il 13 marzo 2018 6:38 | Ultimo aggiornamento: 12 marzo 2018 21:01
Goebbels in un video del 1935 si vantava dei figli. Dieci anni dopo nel bunker li sterminò tutti

Goebbels in un video del 1935 si vantava dei figli. Dieci anni dopo nel bunker…

BERLINO – Ritrovato un filmato del 1935 in cui Joseph Goebbels, ministro della Propaganda del Terzo Reich, si vantava della numerosa famiglia: meno di dieci anni dopo, nel bunker di Hitler, con la moglie Magda uccisero i sei figli con delle capsule di cianuro e poi si suicidarono.

Tutte le notizie di Blitzquotidiano in questa App per Android. Scaricatela.

Nelle inquietanti riprese del 1935, si vede Goebbels con i membri del partito nazista mentre confrontano scherzosamente il numero dei figli e ride perché uno dei presenti al tavolo ha soltanto tre bambini. Nel 1945, nove anni dopo, in vista dell’imminente sconfitta della Germania, Goebbels e la moglie prima di suicidarsi uccisero i sei figli con delle capsule di cianuro.

Il filmato si apre con Goebbels, noto per il feroce antisemitismo, che prende posto tra gli altri nazisti a un tavolo e loda che “così tante persone indossino il distintivo d’oro del partito”, riservato ai membri che si erano particolarmente distinti e meritavano un trattamento privilegiato. Successivamente si vede Goebbels chiedere a uno dei membri:“Quanti figli hai?” e quando l’uomo risponde che ne ha dodici, dunque il doppio di Goebbels, il ministro scherza:”Mi fai vergognare!”, scatenando le risate dei presenti.

Joseph e Magda Goebbels avevano cinque femmine e un maschio: Helmut, Helga, Hildegard, Holdine, Hedwig, Heidrun e Harald, avuto da Magda dal precedente matrimonio con Günther Quandt. La famiglia Goebbels era considerata la famiglia nazista per eccellenza e l’incarnazione dell’ideale di bellezza “ariano”.

Hitler era molto affezionato ai bambini e la famiglia Goebbels era ampiamente presente nella propaganda nazista, scrive il Daily Mail. Nel 1939, Goebbels usò una cinepresa nascosta per filmare i figli così da mettere in rilievo il contrasto con i bambini handicappati; filmato utilizzato in una pellicola mirata a promuovere l’eutanasia dei disabili. Nel 1942, i figli apparvero 34 volte nei cinegiornali settimanali.

Mentre la guerra stava per finire e la Germania nazista affrontava la sconfitta, la famiglia Goebbels si unì a Hitler a Berlino. Il 22 aprile si trasferirono nel sotterraneo Vorbunker, parte del complesso sotterraneo di bunker del Führer. Hitler si è ucciso il 30 aprile. In accordo con la volontà di Hitler, Goebbels gli succedette come cancelliere della Germania e per un giorno svolse l’incarico. Il 1° maggio 1945, Goebbels e la moglie avvelenarono i sei figli nel bunker sottostante la Cancelleria del Reich di Berlino e si tolsero la vita.