YOUTUBE La Siria pareggia al 93′ con l’Iran e il telecronista impazzisce

di Redazione Blitz
Pubblicato il 6 settembre 2017 12:44 | Ultimo aggiornamento: 6 settembre 2017 12:44
YOUTUBE La Siria pareggia al 93' con l'Iran e il telecronista impazzisce

YOUTUBE La Siria pareggia al 93′ con l’Iran e il telecronista impazzisce

TEHRAN – La Siria pareggia al ’93 contro l’Iran, si qualifica per i playoff dei prossimi Mondiali, e il telecronista impazzisce. Una storia incredibile, quella della nazionale siriana. Ogni partita, per colpa della guerra, la nazionale è costretta a giocare in trasferta. A settemila chilometri da Damasco, allo stadio Hang Jebat di Malacca, in Malesia.

E sono almeno 38, sempre per colpa della guerra, i calciatori siriani fin qui morti. Come il difensore Jihad Qassab, arrestato nel 2014 e poi sparito nel nulla.

“Il Mondiale sarebbe un sogno per noi e un omaggio per i nostri morti” ha detto il vice commissario tecnico Tarek Jabban — stipendio mensile 100 dollari — in un’intervista alla Bbc qualche tempo fa.

Mondiale che resta lontano, se non lontanissimo per la nazionale siriana. Ai playoff, infatti, la Siria giocherà contro l’Australia e per passare il turno servirà un vero e proprio miracolo. Ma forse il vero miracolo la nazionale siriana già lo ha compiuto con questa impresa.

Privacy Preference Center

Necessari

installato da wordpress di default, non vengono utilizzati in alcun modo

wordpress

Advertising

Analytics

Utilizzati per stimare il traffico del sito

_ga,_gat,_gid,WT

Other