--

YOUTUBE Maltempo Caserta: Volturno esonda in più punti

di Redazione Blitz
Pubblicato il 16 Ottobre 2015 9:04 | Ultimo aggiornamento: 16 Ottobre 2015 9:04
(foto Ansa)

(foto Ansa)

CASERTA – Strade e campagne allagate, danni e paura ma nessun ferito nella notte nell’area di Capua, nel Casertano, per la piena del fiume Volturno che, ingrossato dalle acque dell’ affluente Calore,è  straripato giovedì 16 ottobre nel Beneventano. Le maggiori criticità sono state registrate nelle campagne di Ailano e Castel Campagnano, nell’alto Casertano; nell’area di Capua e a Santa Maria la Fossa, dove le acque hanno invaso alcuni tratti della strada di collegamento con Capua.

Prima di raggiungere Capua, il Volturno è esondato in più punti dell’Alto-Casertano, in particolare nei comuni di Ailano e Castel Campagnano, inondando strade e campagne e costringendo alcune famiglie ad abbandonare le proprie abitazioni. Verso Capua il fiume è esondato nelle zone di campagna; in città l’onda di piena è stata attesa e seguita con paura da circa duecento persone che risiedono a pochi passi dai ponti sul fiume; al di sotto, le acque hanno portato detriti inondando via Porta Fluviale e altre strade limitrofe mentre le fogne sono saltate in alcune arterie del vicino centro storico. Il fiume è poi esondato nel comune di Santa Maria la Fossa invadendo in alcuni punti la strada di collegamento con Capua. Il sindaco di Capua, Carmine Antropoli, ha emesso un’ordinanza disponendo la chiusura di tutte le scuole della città per la giornata di venerdì 16.