YOUTUBE Nave russa su scogli, troppo rum per il comandante

di Redazione Blitz
Pubblicato il 24 Novembre 2015 10:57 | Ultimo aggiornamento: 24 Novembre 2015 10:57

EDIMBURGO – Una nave cargo battente bandiera russa è naufragata sugli scogli della Scozia lo scorso 18 febbraio. La Lysblink Seaways era partita da Belfast, in Irlanda del nord, per raggiungere la città di Skogn in Norvegia, ma il suo viaggio è finito ben prima. La nave infatti si è incagliata vicino Kilchoan, nella penisola scozzese di Ardnamurchan. Il motivo? Il comandante aveva bevuto troppo: aveva ingerito ben mezzo litro di rum e non era decisamente nelle condizioni di gestire la nave.

Il naufragio della nave russa risale allo scorso 18 febbraio, quando un utente ha caricato su YouTube le immagini della grande nave incagliata sugli scogli, con tanto di scafo e serbatoio forati che hanno causato la fuoriuscita di oltre 25 tonnellate di carburante in mare, causando importanti danni sia di natura ambientale che economica.

Dopo mesi dal naufragio della nave cargo, ora il colpevole è stato individuato dal Maib,  l’organo ufficiale del governo britannico che ha stilato il rapporto definitivo sull’incidente. Il verdetto vede colpevole l’ufficiale di guarda che era alla guida del cargo al momento dell’incidente: l’uomo aveva bevuto mezzo litro di rum ed era troppo ubriaco per gestire la nave, causando così il naufragio.