Zermatt sotto l’acqua ma non piove: si è sciolto il ghiacciaio del Cervino

di redazione Blitz
Pubblicato il 26 Luglio 2019 8:59 | Ultimo aggiornamento: 26 Luglio 2019 9:09
Zermatt sotto l'acqua ma non piove: si è sciolto il ghiacciaio del Cervino

Un fermo immagine del video che mostra l’alluvione senza piogge a Zermatt

ZERMATT – Alluvione senza pioggia a Zermatt: la celebre località alpina della Svizzera è allagata. L’acqua ha travolto strade, ponti e case ma non piove da giorni. La colpa è al contrario delle alte temperature raggiunte in questi giorni anche in montagna, che hanno causato lo scioglimento di una parte del ghiacciaio del Cervino. 

Il ghiaccio sciolto ha fatto quindi ingrossare un laghetto sotterraneo fino a riversarsi nel torrente Triftbach che è esondato. Di qui l’alluvione: un fiume di acqua e fango e ha travolto alcuni quartieri della cittadina a 1600 metri di altezza.

Il fiume ha trasportato a valle acqua, ma anche sabbia e pietre e alcuni quartieri della località vallesana sono rimasti allagati. Per fortuna non si registrano feriti. 

Caldo record in tutta Europa.

A Parigi, secondo quanto ha reso noto su Twitter Météo France, e’ stato battuto un nuovo record di calore, con 42,4 gradi registrati alle ore 15:20. Un livello mai raggiunto prima, almeno a Parigi. Dall’inizio dei rilievi meteo, nel 1873, la capitale francese non aveva mai superato la soglia dei 40 gradi, fatta eccezione per il 28 luglio 1947, quando la colonnina di mercurio si spinse fino 40,4 gradi.

Giornata di caldo torrido con temperature che hanno superato i 40 gradi anche per Belgio e Olanda. La colonnina di mercurio ha toccato quota 40,6 gradi a Kleine Brogel (nella provincia di Limbourg) nel nord-est del Paese vicino al confine con l’Olanda intorno alle ore 15, registrando un nuovo record nazionale delle temperature. A soffrire del gran caldo, oltre che i residenti ed i turisti, anche la rete ferroviaria belga le cui rotaie sono adattate per sopportare temperature medie di 25 gradi centigradi, scrive l’agenzia Belga. “I nostri team sono costantemente schierati sui binari per osservare, monitorare e intervenire se necessario”, ha detto Arnaud Reymann, portavoce del gestore dell’infrastruttura ferroviaria, Infrabel.

Anche l’Olanda boccheggia. Oggi la temperatura più alta è stata di 40,4 gradi centigradi, secondo i dati diffusi dall’istituto di meteorologia.

In Germania nuovo record storico: a Geilenkirchen, nel Nord Reno Westfalia, sono stati raggiunti 40,5 gradi. Il precedente record era stato registrato quattro anni fa a Kitzingen, in Baviera, dove le temperature raggiunsero i 40,3 gradi.

E il caldo ha raggiunto anche il Regno Unito, in particolare in Inghilterra, con la punta massima certificata a Cambridge a quota 38,1 gradi, con il record nazionale assoluto di caldo sfiorato di meno di mezzo grado rispetto ai 38,5 di 16 anni fa. (Fonte Ansa).