Gheddafi regala due cammelli a Berlusconi, Calderoli se li prende. Ha cambiato idea: “Evviva la Libia!”

Pubblicato il 31 Agosto 2009 20:51 | Ultimo aggiornamento: 31 Agosto 2009 20:53

Roberto Calderoli porterà in casa, nella sua villa sui colli di Bergamo, due cammelli, quelli regalati da Muammar Gheddafi a Silvio Berlusconi. «Sì, sono quelli che Gheddafi ha promesso in dono a Silvio Berlusconi – ha spiegato al Corriere della Sera il ministro alla Semplificazione – Con il premier siamo già d’accordo: quando arrivano, li prendo io».

Calderoli oggi, facendo autocritica, aveva esaltato il Paese amico: «Aveva ragione Berlusconi! Evviva la Libia, anzi, evviva la realpolitik!». A volte possono bastare un paio di cammelli per far cambiare opinione ad un ministro…