Fiat produrrà la 500 a Toluca, in Messico. Consentirà una nuova espansione nel mercato latino-americano

Pubblicato il 17 Agosto 2009 18:54 | Ultimo aggiornamento: 17 Agosto 2009 18:54

La Fiat avvia con la Chrysler la produzione della 500 a Toluca, in Messico.

Secondo il Wall Street Journal, la decisione di produrre in Messico la 500 rappresenta il primo passo importante per testare l’accordo con il gruppo Chrysler. La scelta di Toluca dipende anche dal fatto che la Fiat potrebbe facilmente vendere le proprie auto anche nell’America Latina, dove il brand italiano è particolarmente affermato.

Chrysler dal canto suo non crede di poter ottenere maggiori profitti nel fabbricare la 500 negli Stati Uniti. Nè la decisione di produrre all’estero potrebbe essere ostacolata dal governo statunitense, che ha fortemente appoggiato l’accordo con la Fiat: la task force del comparto auto della presidenza Obama ha promesso infatti di non intervenire nelle operazioni commerciali di Chrysler e Gm.

Ron Bloom, alla guida della task force, ha sottolineato, secondo quanto riporta il Wall Street Journal, che non è nelle intenzioni del governo entrare nei dettagli della gestione di ogni compagnia: «Se la decisione riguarda un nuovo piano o una nuova macchina, sarà la nuova Chrysler, e non il governo degli Stati Uniti, a prenderla».