L’Economist sul governo italiano: “Ha vita breve perché è in contrasto con il Vaticano”

Pubblicato il 27 Agosto 2009 20:35 | Ultimo aggiornamento: 27 Agosto 2009 20:35

Il nuovo numero dell’Economist in uscita il 28 agosto torna a parlare dell’Italia e del suo governo.

Il pretesto è dato dai nuovi contrasti fra l’esecutivo guidato da Silvio Berlusconi e la Chiesa cattolica, a proposito dell’immigrazione clandestina. Il taglio del servizio è chiaro: in Italia chi si scontra con il Vaticano non può durare politicamente.

E considerando che Berlusconi è già in crisi con gli ambienti religiosi per la sua discutibile vita privata, il pronostico del settimanale è che l’attuale governo ha ancora davanti a sé una vita molto breve.