Murdoch risponde a Berlusconi: “Mio complotto contro di lui? Si sbaglia, io non gli metto contro i miei giornali”

Pubblicato il 10 Giugno 2009 15:25 | Ultimo aggiornamento: 10 Giugno 2009 16:39

Intervistato dalla Fox l’australiano Rupert Murdoch risponde a Berlusconi. Il premier qualche giorno fa aveva infatti avanzato l’ipotesi di un possibile complotto della stampa estera contro di lui, sul caso Noemi e sulle ormai famose foto pubblicate da “El Pais”. Complotto che secondo Berlusconi sarebbe stato orchestrato proprio da Murdoch, suo concorrente numero uno in campo televisivo.

«Non controllo quello che il direttore del “Times” dice a Londra – dice il patron di Sky – o quel che dice l'”Economist”, che ha attaccato Berlusconi dicendo che è stata una disgrazia che fosse primo ministro negli ultimi cinque anni. Berlusconi si sbaglia. Che dire del “Pais”, il più grande giornale spagnolo. Io non istigo i miei giornali contro di lui».

Murdoch riscopre poi vecchie ruggini tra lui e Berlusconi: «Ci sono stati molti commenti, mesi fa, quando Berlusconi abbassò le tasse per tutte le imprese tranne che per le televisioni satellitari, che invece raddoppiarono. È la competizione. Noi in quel caso non abbiamo fatto rappresaglia, non abbiamo detto niente».