Niscemi contro il Muos, centrale di comunicazione che la marina militare Usa vuole potenziare nel cuore della Sicilia. Cittadini in piazza contro il rischio di ulteriori onde elettromagnetiche

Pubblicato il 3 Giugno 2009 17:24 | Ultimo aggiornamento: 3 Giugno 2009 17:24

Il popolo della Sicilia marcia ed esce dal silenzio degli ultimi mesi. Il progetto della marina militare statunitense, il cosiddetto Muos (Mobile User Objective System), non piace agli abitanti di Niscemi, paese di 28mila abitanti nel cuore della Sicilia.

Il piano prevede l’ampliamento della stazione ad alta frequenza presente dal 1991, ma la gente non ci sta e adesso ha chiesto l’appoggio dei paesi limitrofi ed è scesa in piazza.

Se già ci sono 41 antenne persitenti sul territorio, a quante altre onde elettromagnetiche ad alta frequenza dovrà essere esposta la cittadinanza?