--

Shanghai avvolta da una fitta nebbia di smog, scuole chiuse: le foto

di redazione Blitz
Pubblicato il 6 Dicembre 2013 21:45 | Ultimo aggiornamento: 6 Dicembre 2013 21:45

SHANGHAI (CINA) – E’ allarme inquinamento a Shanghai. La municipalità ha deciso di chiudere tutte le scuole a causa dell’alta coltre di smog e della enorme concentrazione delle polveri sottili pm 2,5.

Alle 13 ora locale di oggi 6 dicembre, è stata registrata una concentrazione di pm 2.5 (ovvero le particelle uguali o inferiori a 2,5 micrometri, quelle più pericolose perché si insinuano nei diversi organi umani) a 509 microgrammi per metro cubo, superando il limite di 500 nella scala Air Quality Index dell’Epa, l’agenzia per la protezione ambientale del governo americano.

Il dato è stato registrato dalle centraline del consolato americano a Shanghai ed è  considerato severamente pericoloso, invitando tutti a non uscire di casa. Altre centraline registrano un dato di poco inferiore, comunque sopra i 500, mentre le centraline ufficiali del governo di Shanghai registrano un dato di 447, senza però indicare a che ora è stato registrato il dato. Il precedente record a Shanghai era di 317. L’Organizzazione Mondiale della Sanità fissa a 25 microgrammi per metro cubo il limite per la concentrazione di Pm 2,5. Il limite attuale a Shanghai supera di oltre 20 volte il limite fissato.

Le foto della città cinese avvolta da una coltre di smog (Ap/LaPresse)