Usa/ Una fuga d’idrogeno causa il secondo rinvio del lancio della navetta spaziale Endeavur

Pubblicato il 17 Giugno 2009 8:45 | Ultimo aggiornamento: 17 Giugno 2009 9:10

Per la seconda volta nel giro di pochi giorni la Nasa e’ stata costretta a rinviare il lancio della navetta Endeavour: una fuga di combustibile, limitata, ma che la Nasa considera potenzialmente pericolosa, ha provocato prima la sospensione del rifornimento del serbatoio esterno dell’Endeavour e poi il rinvio della missione.

La navetta doveva partire partire oggi alle 11:40 ora italiana dal Kennedy Space Center alla volta della Stazione Spaziale Internazionale per una missione di 16 giorni durante la quale sara’ completata l’installazione del laboratorio spaziale giapponese Kibo.

Gia’ martedi’ la Nasa aveva temporaneamente sospeso il conto alla rovescia a causa di una serie di tempeste elettriche sulla zona del centro spaziale Kennedy: un problema meteorologico che aveva messo in dubbio all’ultimo momento la partenza dello shuttle. Adesso il nuovo rinvio, dovuto a un problema del tutto simile a quello accertato sabato scorso, quando era stata individuata un’infiltrazione di idrogeno liquido tra uno dei serbatoi esterni e quello interno della navetta.