I bimbi nascono più felici se la mamma mangia gli spinaci

Pubblicato il 8 Novembre 2011 19:36 | Ultimo aggiornamento: 8 Novembre 2011 19:36

ROTTERDAM – Se la futura mamma mangia spinaci, il bambino nascerà più felice. L’acido folico rende i nascituri più sereni e li difende da disturbi emotivi. Per sortire i suoi benefici effetti però, deve essere assunto nei primi mesi di gravidanza. E’ il contenuto di una ricerca dell’Erasmus Medical Center, diretta dal dottor Henning Tiemeier e presentata all’European Nutrition Conference di Madrid.

Se assunto nei primi mesi di gravidanza in quantità corrette, l’acido folico, oltre a contribuire a un corretto sviluppo del feto, previene la comparsa di disturbi dell’emotività nel bambino, aumentando il suo benessere. L’acido folico (aka vitamina B9) è presente nei vegetali a foglia larga. Riguardo alla gravidanza, numerosi studi hanno dimostrato che l’assunzione in quantità corretta della vitamina protegge il bimbo dai diverse malattie, come il disturbo da spina bifida.

Secondo i ricercatori, la mancata assunzione di acido folico nei primi mesi di gestazione aumenta il rischio che, a partire dai 18 mesi di età, il bambino possa sviluppare disturbi della sfera emotiva e manifestare un comportamento introverso. I medici consigliano alle donne in gravidanza di assumere integratori a base di acido folico (ma anche ferro e omega-3) sia nei mesi precedenti il concepimento, sia durante il primo trimestre di gravidanza.