Boselli: il made in Italy batte il lusso francese per 20 miliardi

Pubblicato il 17 Giugno 2010 15:52 | Ultimo aggiornamento: 17 Giugno 2010 17:10

Il “made in Italy” batte la Francia del lusso “per 20 miliardi di euro”.  Parola del presidente della Camera della Moda italiana, Mario Boselli, che ha parlato nel corso di una conferenza stampa organizzata dal gruppo Caleffi.

“La bilancia commerciale italiana – ha spiegato il numero uno riconfermato lo scorso aprile al suo quarto mandato – nel 2009 ha mostrato un saldo positivo tra gli 11 e i 12 miliardi di euro contro un saldo francese negativo tra i 5 e i 10 miliardi di euro. La differenza si aggira pertanto tra 20 miliardi di euro”.

“Il nostro slogan – ha proseguito – è diventato ‘bello e ben fatto’ anche perché il lusso è una prerogativa francese: siamo felici dei nostri prodotti anche perché sono ben accettati dalla clientela anche in un momento non facile”.

Al tempo stesso Boselli ha ricordato che “il 2009 è stato molto severo per il mercato della moda con cali del fatturato in media del 15%, anche se alcune aziende hanno riportato flessioni intorno al 30 per cento”.