Ue, lady Ashton aiuta Morsi con 5 miliardi. E i nostri marò?

Pubblicato il 24 Novembre 2012 18:30 | Ultimo aggiornamento: 26 Novembre 2012 18:48
Ue, lady Ashton aiuta Morsi con 5 miliardi. E i nostri marò?

Ue, lady Ashton aiuta Morsi con 5 miliardi. E i nostri marò? (Foto LaPresse)

BRUXELLES – Appare quantomeno sconcertante che l’Europa, nella persona dell’Alto rappresentante Ue per la politica estera Catherine Ashton (il posto tanto ambito da Massimo D’Alema), dia soldi all’Egitto di un “fratello musulmano” e non faccia nulla per riportare qui i nostri due marò intrappolati da mesi in India.

La Ashton infatti ha avuto la brillante idea di creare ad hoc un pacchetto di aiuti per ben 5 miliardi di euro promesso al regime egiziano al termine dell’incontro con il presidente Mohamed Morsi. Cinque miliardi così ripartiti: quattro forniti dalle banche Ue Bei e Bers e un miliardo quota parte dagli Stati membri (tra cui anche ovviamente l’Italia).

Per aiutare noi, invece, e i nostri due marò costretti a rimanere in India che rimanda all’infinito un processo ingiusto (ricordiamo che nessun Paese fa processare dei propri militari in terra straniera) che cosa ha fatto? Assolutamente nulla. A marzo disse che si stava impegnando per una soluzione, ad oggi, e siamo a novembre, non ci è arrivata comunicazione alcuna.