Cinepanettone, “Natale a 5 Stelle”: Martina Stella fa la Boschi

di Redazione Blitz
Pubblicato il 10 ottobre 2018 10:11 | Ultimo aggiornamento: 10 ottobre 2018 14:06
Cinepanettone, "Natale a 5 Stelle": Martina Stella fa la Boschi

Cinepanettone, “Natale a 5 Stelle”: Martina Stella fa la Boschi

ROMA – Il classico cinepanettone quest’anno si aggiorna sperando di intercettare lo spirito del tempo: “Natale a 5 Stelle” uscirà il 7 dicembre, e qui siamo ancora nella tradizione, parlerà allusivamente ma con mirata malizia della politica e del governo di oggi, si vedrà non nelle sale cinematografiche, e qui siamo alla rivoluzione, ma dagli schermi personali trasmesso da Netflix.

Vedremo un Massimo Ghini nei panni di un alter ego del premier Giuseppe Conte: cambia il nome, ma non gli interlocutori che lo braccano al telefono, Giggino e Matteo, difficile non riconoscervi Di Maio e Salvini. La toscana Martina Stella interpreterà una avvenente deputata dell’opposizione, ogni riferimento alla toscana Maria Elena Boschi è puramente deliberato. 

L’ultima fatica di Enrico Vanzina (suo fratello Carlo non ce l’ha fatta a realizzarlo prima della malattia e della morte prematura) non si allontana dalla commedia fatta di equivoci e leggerezza, senza rinunciare a guardare in faccia politica e potere.

“Questo film di Natale affronta per la prima volta un tema politico. Lo fa con assoluta leggerezza, senza moralismi, ma con pungente ironia. Per anni si è detto che la politica italiana assomigliava “ai film dei Vanzina”. Stavolta però, la politica entra in maniera prepotente proprio in “un film dei Vanzina””, ammette il regista.