Julia Roberts sbarca in Giappone per promuovere “Eat Pray Love”, il film che non piace ai cattolici americani

Pubblicato il 18 agosto 2010 21:35 | Ultimo aggiornamento: 19 agosto 2010 15:09

Julia Roberts, ieri 17 agosto è sbarcata all’aeroporto di Narita di Tokyo, per promuovere nel paese del sol levante il suo nuovo film “Eat Pray Love”.

Ll’attrice in questi giorni deve fare i conti con la bocciatura della pellicola arrivata dai leader cattolici americani. Il Catholic News Service di Washington scrive: “Nell’adattamento dal bestseller di Elizabeth Gilbert è stata ignorata la dimensione spirituale della religione cattolica”.

Aggravante, sicuramente, è poi il fatto che la Roberts abbia scelto di “abbracciare” l’induismo dopo aver visitato un asrham, luogo di meditazione, durante la lavorazione del film.

Ecco la Roberts, 43 anni, fotografata all’eroporto di Tokyo. “Pretty woman” appare in splendida forma e con un  look impeccabile: