E’ morto il regista Irvin Kershner: diresse il secondo episodio di Guerre Stellari

Pubblicato il 30 Novembre 2010 10:00 | Ultimo aggiornamento: 30 Novembre 2010 10:11

Il regista americano Irvin Kershner, che ha diretto fra l’altro il secondo episodio della saga di “Guerre Stellari” (“L’impero colpisce ancora”) è morto lunedì mattina a Los Angeles, in California, all’età di 87 anni, dopo una lunga malattia. Lo ha reso noto la sua figlioccia, Adriana Santini, che vive in Francia.

Kershner diresse anche uno 007 con Sean Connery, “Mai dire mai”, nel 1983. Regista e produttore, Kershner, nato a Filadelfia nel 1923, diresse anche “La vendetta dell’uomo chiamato cavallo”, con Richard Harris, “Gli occhi di Laura Mars” con Faye Dunaway e Tommy Lee Jones e “Robocop 2” con Peter Weller.

Kershner si formò sin da giovane in ambito musicale, imparando a suonare il violino e la viola, oltre che a comporre. Studiò alla Temple University e poi si dedicò alla fotografia presso l’Art Center College of Design di New York. In seguito, insegnò fotografia alla University of Southern California e contemporaneamente iniziò a frequentare il corso di cinema di Slavko Vorkapic. Il debutto alla regia coincise con alcuni documentari commissionatigli dalla sezione cinematografica del dipartimento di stato, girati in Iran, Grecia e Turchia.