Alba Dorata, Georgos Roupakias confessa omicidio rapper anti-fascista Pavlos Fissas

di Redazione Blitz
Pubblicato il 18 settembre 2013 14:51 | Ultimo aggiornamento: 20 settembre 2013 20:37
Alba Dorata, Chrysi Avghì confessa omicidio rapper anti-fascista Pavlos Fissas

Il simbolo di Alba Dorata in Grecia

ATENE  – Georgos Roupakias, militante di Alba Dorata, ha confessato l’omicidio del rapper anti-fascista Pavlos Fissas. Roupakias, 45 anni, membro del partito filo-nazista greco, è stato arrestato per aver ucciso la notte tra 17 e 18 settembre il rapper conosciuto come Killah P. al termine di una rissa per motivi politici.

Fissas, 34 anni, militante del gruppo di estrema Sinistra Antarsia, è morto per le coltellate inferte da Roupakias.

L’omicidio è avvenuto nel corso di scontri durante la notte nei pressi di Atene. Intanto, nell’ambito delle indagini, agenti della polizia greca, alla presenza di un sostituto Procuratore della Repubblica, stanno effettuando una perquisizione nelle sedi di Alba Dorata di Leoforos Mesogion e di Via Deliyanni.

Come riferisce il sito web Newsit.gr, all’operazione di polizia sono presenti due parlamentari del partito, Ilias Panayotaros e Christos Pappas.