Esploso un gasdotto che dalla Russia porta il gas in Europa: 3 morti e un ferito Esploso un gasdotto che dalla Russia porta il gas in Europa: 3 morti e un ferito

Esploso un gasdotto che dalla Russia porta il gas in Europa: 3 morti e un ferito

Esploso un gasdotto che dalla Russia attraversa l’Ucraina. Il primo bilancio, riportato dalla Tass, parla di tre morti e un ferito. Le vittime erano dipendenti dell’azienda del gas e stavano effettuando lavori alla pipeline che porta il gas all’Europa.

L’incidente all’impianto Urengoi-Pomary-Uzhhorod è avvenuto nel distretto russo di Vurnarsky, nella Repubblica di Chuvash, a circa 680 chilometri a est di Mosca. “L’esplosione è stata molto forte”, ha raccontato Olga Smirnova, il sindaco di Kalinin, il comune dove è avvenuta l’esplosione. 

“La combustione del gas sul luogo dell’incidente è stata eliminata”, ha reso noto il ministero delle Emergenze citato da Interfax.

“È stato stabilito che l’esplosione che ha generato l’incendio si è verificata durante i lavori di riparazione programmati nella sezione del gasdotto sotterraneo”, ha aggiunto il ministero. L’infrastruttura è strategica per l’Unione europea e per l’Italia.

Gestione cookie