Aggressione a Roma vicino bancomat: 1 morto e 1 ferito

di Redazione Blitz
Pubblicato il 17 Dicembre 2015 11:06 | Ultimo aggiornamento: 17 Dicembre 2015 11:06
Aggressione a Roma vicino bancomat: 1 morti e 1 ferito

Aggressione a Roma vicino bancomat: 1 morti e 1 ferito

ROMA – Un morto e un ferito. Questo il bilancio dell’aggressione avvenuta nella notte tra 16 e 17 dicembre nei pressi di un bancomat in via Cortina d’Ampezzo a Roma. La vittima è un uomo venezuelano di 36 anni, accoltellato allo stomaco: l’uomo è stato soccorso e operato, ma è deceduto. Tre le persone fermate per l’aggressione, tra cui anche l’uomo ferito che ora è ricoverato all’ospedale San Pietro.

Il Messaggero scrive che l’aggressione è avvenuta intorno alle 4 del mattino del 17 dicembre a Roma. Due persone, la vittima e il ferito, sono state trasportate all’ospedale San Pietro, dove sono stati soccorsi:

“Uno dei due, un venezuelano di 36 anni, è deceduto mentre era sottoposto ad intervento chirurgico per almeno tre coltellate che avrebbe ricevuto allo stomaco. L’altro, un romano, è tra i tre fermati dall’Arma attualmente in caserma. Anche gli altri due fermati sono romani. Indagini sono in corso per fare chiarezza su una vicenda ancora poco chiara.

Stando ai primi rilievi l’aggressione sarebbe avvenuta nei pressi di un bancomat appunto in via Cortina D’Ampezzo ad opera di due persone giunte sul posto in auto e che poi però sarebbero scappate a piedi. A bordo dello stesso mezzo i due feriti sono poi giunti al Villa San Pietro. Non è però chiaro se si conoscessero. L’autovettura è risultata rubata e la denuncia del furto è stata presentata nella stessa serata ai carabinieri”.