Brescia: pachistano tenta di violentare una donna, arrestato

L’uomo ha avvicinato la sua vittima presso un negozio di Carpenedolo ed ha cercato ripetutamente di aggredirla; prima di tentare la fuga, le ha anche offerto dei soldi

Un immigrato pachistano di 22 anni, irregolare, è stato arrestato dai carabinieri a Carpenedolo (Brescia) dopo che aveva tentato di violentare una donna.

La vittima, una signora di 40 anni, è stata avvicinata dall’uomo, che ha tentato di baciarla, mentre stava per entrare nel centro commerciale Italmark di via Pozzi. Dopo averlo allontanato, la donna è entrata, si é trattenuta all’interno, in attesa che l’immigrato si allontanasse.

L’uomo, però, quando è uscita l’ha avvicinata di nuovo e l’ha spinta all’interno di un giardino. Qui prima ha iniziato a palpeggiarla e poi si è abbassato la cerniera dei pantaloni. La vittima, divincolandosi, è riuscita a fuggire e ha raggiunto il chiosco di un’edicola in piazza Europa, da dove ha dato l’allarme.

Prima che riuscisse ad allontanarsi, l’immigrato aveva provato a offrirle 100 euro. Sono intervenuti i carabinieri, che hanno arrestato l’uomo.

Gestione cookie