Camilla Compagnucci, autopsia: “Morta per trauma cervicale contro la barriera frangivento”

di Redazione Blitz
Pubblicato il 9 Gennaio 2019 20:35 | Ultimo aggiornamento: 9 Gennaio 2019 20:35
Camilla Compagnucci morta su sci: trauma cervicale contro barriera

Camilla Compagnucci, autopsia: “Morta per trauma cervicale contro la barriera frangivento”

TORINO – Un trauma cervicale causato dall’urto con la barriera frangivento. Camilla Compagnucci, la bimba romana di 9 anni, è morta così lo scorso 2 gennaio sulla pista da sci della Via Lattea a Sauze d’Oulx, in Valle di Susa. Questo il responso dell’autopsia eseguita il 9 gennaio dal medico legale. 

La bimba stava sciando con il papà Francesco quando ha perso il controllo e ha sbandato, finendo contro una barriera frangivento della pista dopo un volo di circa 50 metri. La Procura ha aperto un fascicolo e iscritto nel registro degli indagati dirigenti, ex dirigenti e tecnici della società di gestione dell’impianto, la Sestrieres Spa. Il 30 gennaio 2018 a poca distanza da luogo dell’incidente mortale della piccola Camilla un giovane di 31 anni, Giovanni Bonaventura, che si era schiantato contro una barriera frangivento.

I funerali sono previsti per venerdì 11 Gennaio alle ore 12:00. Si terranno presso la chiesa Santa Maria Regina Pacis in via Anton Giulio Barrili, piazza Rosolino Pilo in zona Monteverde vecchio a Roma.