Camorra, sequestrati beni per 10 milioni ad un imprenditore dei rifiuti

Pubblicato il 9 Maggio 2012 9:56 | Ultimo aggiornamento: 9 Maggio 2012 10:42

NAPOLI – Beni per un valore di circa 10 milioni di euro sono stati sequestrati ad un imprenditore, gia' in carcere, operante nel settore della raccolta, trasporto, smaltimento dei rifiuti.

Si tratta di Raffaele Sarnataro, arrestato nel 2000 poiche', in qualita' di appartenente all'associazione camorristica 'La Torre', operante a Mondragone (Caserta) ed altre parti d'Italia, aveva agevolato il clan nell'intrattenere rapporti con la Pubblica amministrazione.