Caserta. Antonio Franzese ucciso a rave party: fermate due persone per omicidio

di Redazione Blitz
Pubblicato il 3 Giugno 2015 13:59 | Ultimo aggiornamento: 3 Giugno 2015 14:25
Caserta. Antonio Franzese ucciso a rave party: fermate due persone per omicidio

Caserta. Antonio Franzese ucciso a rave party: fermate due persone per omicidio

CASERTA – Due persone sono state fermate per l’omicidio di Antonio Franzese, il ragazzo di 24 anni accoltellato a morte il 2 giugno all’uscita del rave party a Castel Morrone, in provincia di Caserta.

I carabinieri il 3 giugno hanno fermato Marco Fiorillo ed Emanuele Romano con l’accusa di rissa aggravata e omicidio volontario.

Secondo quanto accertato dagli inquirenti, la rissa sarebbe avvenuta per futili motivi: Franzese è stato colpito al torace, morendo poco dopo, mentre il fratello e un amico hanno subìto ferite alla schiena e all’addome e sono stati ricoverati in ospedale a Caserta.

I due sono stati sentiti insieme a numerosi testimoni le cui dichiarazioni hanno portato all’identificazione dei due presunti responsabili. Le indagini comunque proseguono per verificare il coinvolgimento di altre persone.