Civitavecchia, Roma: conosce una 16enne sui social e prova a ucciderla buttandola dal balcone

L'uomo, di 32 anni, dopo aver conosciuto sui social la ragazza minorenne ha provato a ucciderla. I Carabinieri l'hanno trovata appesa a una ringhiera del balcone.

di Redazione Blitz
Pubblicato il 1 Aprile 2022 - 10:09 OLTRE 6 MESI FA
Civitavecchia, Roma: conosce una 16enne sui social e prova a ucciderla buttandola dal balcone

Civitavecchia, Roma: conosce una 16enne sui social e prova a ucciderla buttandola dal balcone FOTO ANSA

Un uomo ha conosciuto una ragazza di 16 anni sui social e poi quando si sono incontrati ha provato a ucciderla: tutto è accaduto nella notte tra sabato e domenica a Civitavecchia, in provincia di Roma. I Carabinieri a quel punto sono intervenuti in un noto bed & breakfast nel centro storico di Civitavecchia, allertati dai genitori della sedicenne.

Civitavecchia, l’uomo che prova a uccidere la 16enne

La ragazza è stata trovata aggrappata alla ringhiera mentre un uomo, un 32enne, stava provando a sollevarla per farla precipitare. L’uomo alla vista dei Carabinieri ha lasciato libera la ragazza. I militari hanno quindi arrestato il 32enne per tentato omicidio. I due si erano conosciuti sui social e avevano deciso di passare insieme il weekend.

È stata necessaria la collaborazione di più pattuglie dei carabinieri per bloccare e arrestare l’uomo, attivo nel campo del pugilato, anche a causa del suo palese stato di ebbrezza. La ragazza l’avrebbe anche accusato di aver assunto droghe, ma non sono state trovate tracce di sostanze dai militari. Il tentativo di uccidere la sedicenne sarebbe arrivato dopo il rifiuto della 16enne di un rapporto sessuale. La richiesta di intervento dei Carabinieri è arrivata grazie alla madre, allertata dalla ragazza in lacrime. L’uomo è stato portato nel carcere di Regina Coeli.