Corteo Fiom a Torino, in sciopero contro manovra e Fiat

Pubblicato il 12 Dicembre 2011 11:56 | Ultimo aggiornamento: 12 Dicembre 2011 11:59

TORINO – Lo striscione ''Per la liberta' del lavoro'' con il logo Fiat apre il corteo della Fiom nel centro di Torino. Dietro sfilano migliaia di lavoratori metalmeccanici.

Alte le adesioni secondo la Fiom, in tutte le fabbriche: 69% alle ex meccaniche di Mirafiori, oltre il 50% all'Iveco, 70% all'Avio di Rivalta, 90% all'Avio di Borgaretto, 95% alla Microtecnica, tra il 70 e il 90% nelle piccole aziende del Canavese e di Moncalieri.

''Abbiamo voluto dare un segno particolare alla presenza dei metalmeccanici – spiega il segretario generale della Fiom torinese, Federico Bellono – sia anticipando a oggi lo sciopero di otto ore previsto per il 16, sia con la manifestazione che sta riuscendo molto bene. Questo per dire che siamo contro la manovra e contro il tentativo Fiat di cancellare il contratto nazionale. E' importante sottolineare questo proprio qui a Torino dove e' probabile che nelle prossime ore si consumi uno strappo democratico nei confronti dei lavoratori''.