Crisi, lo “spettro” della disoccupazione: 2 famiglie su 3 temono per il lavoro

Pubblicato il 28 Aprile 2010 12:22 | Ultimo aggiornamento: 28 Aprile 2010 16:24

In un periodo di crisi economica, la maggiore preoccupazione degli italiani è quella di rimanere disoccupati. Due famiglie italiane su tre temono la perdita del posto di lavoro di almeno uno dei componenti. Lo rivela una ricerca promossa dalle Acli e dalla Caritas italiana sullo stato di salute delle famiglie italiane.

Secondo l’indagine, poco meno del 70% dei nuclei che vivono in alloggi non di loro proprietà, dovendo far fronte ad affitto e utenze, tira la cinghia sul cibo.  Lo studio registra anche un’allarmante tendenza per il settore turistico in vista della stagione estiva. La percentuale di quanti hanno deciso di ridurre drasticamente il proprio budget per viaggi e vacanze è aumentata negli ultimi cinque mesi dal 35 ad oltre il 50%. Come dire che un italiano su due questa estate punterà su ferie mordi e fuggi.

Il rapporto, realizzato dall’Iref (Istituto di ricerche educative e formative), ente delle Acli, su un campione di 1.500 famiglie, è stato presentato al trentaquattresimo convegno nazionale delle Caritas diocesane in corso a San Benedetto del Tronto.