Napolitano: “Dopo la strage della chiesa in Egitto occorre un’iniziativa Ue”

Pubblicato il 4 Gennaio 2011 12:04 | Ultimo aggiornamento: 4 Gennaio 2011 12:08

”Credo che sia giusto chiedere che in sede europea il tema della libertà religiosa diventi oggetto di discussione e di iniziativa”. Così il Presidente della Repubblica, Giorgio Napolitano, interviene dopo la strage di cristiani in Egitto.

”Quello che è accaduto in Egitto – ha detto Napolitano, riferendosi alla strage di cristiani copti ad Alessandria d’Egitto – è anche parte di una situazione interna del Paese, di grande tensione e preoccupazione”.

Il Capo dello Stato – che ha parlato con i giornalisti a margine della visita al Pio Monte della Misericordia, antica istituzione caritativa nel centro storico di Napoli – ha ricordato di aver toccato ”in modo impegnativo il tema della libertà religiosa quando ho rivolto gli auguri al Corpo diplomatico il 20 dicembre. Ho posto con molta forza la questione perchè, parlando in generale del tema dei diritti umani, non si può ignorare questo aspetto specifico cosi’ significativo e rilevante che è la libertà religiosa”.