Elena Ceste, la sensitiva Cinzia: “Avevo visto tutto, non mi hanno creduto”

di Redazione Blitz
Pubblicato il 13 novembre 2014 12:06 | Ultimo aggiornamento: 13 novembre 2014 12:06
La "sensitiva" Cinzia, ospite de La vita in diretta

La “sensitiva” Cinzia, ospite de La vita in diretta

ASTI – “Elena Ceste è stata uccisa da un uomo, che l’ha strangolata. E’ inutile cercarla nelle acque dei laghetti, lei è sotto venti centimetri di terra vicino alle cave di Isola d’Asti”: la sensitiva, così come si definisce, Cinzia, ospite de La vita in diretta su Rai Uno rivendica il merito di “aver visto” e “aver capito” cosa fosse successo ad Elena Ceste già lo scorso maggio, cinque mesi prima del ritrovamento del cadavere.

Ma gli inquirenti, dice Cinzia, nonostante l’avessero convocata, non avevano creduto alle sue “visioni”. La stessa sensitiva ha detto che l’omicida della donna, scomparsa da Costigliole d’Asti nel gennaio scorso e ritrovata il 18 ottobre in un canale vicino a Isola d’Asti, è un uomo, che indossava scarpe “per andare in campagna, tipo anfibi”, e che l’ha strangolata “per la vergogna del paese”.