Frana sulla Messina-Catania: autostrada chiusa

di redazione Blitz
Pubblicato il 5 Ottobre 2015 - 14:26 OLTRE 6 MESI FA
Frana sulla Messina-Catania: autostrada chiusa

Frana sulla Messina-Catania: autostrada chiusa

CATANIA – Frana sull’A18 Messina-Catania, all’altezza di Letojanni. Un costone della parete che fiancheggia l’autostrada è iniziato a staccarsi alle 4 del mattino per poi scivolare in carreggiata, ostruendo completamente il passaggio. Il tratto è stato chiuso in entrambi i sensi di marcia e non è dato sapere quando riaprirà. Ennesima tegola per la viabilità dell’isola, già spezzata in due dopo il crollo del viadotto sulla Palermo-Catania.

PERCORSO ALTERNATIVO – Il traffico è stato deviato sulla strada statale 114, l’Orientale Sicula. Uscite obbligatorie a Roccalumera, per chi viene da Messina, e a Giardini Naxos per chi viaggia da Catania. Ma il traffico è andato subito in tilt e dopo una riunione urgente in Prefettura è stato deciso di deviare i veicoli anche sulla statale 185 di Sella Mandrazzi, che collega Barcellona Pozzo di Gotto a Giardini-Naxos, con ingresso a Giardini per i mezzi provenienti da Catania, e con ingresso a Barcellona, per i mezzi che, provenendo da Messina e da Palermo, siano diretti a Catania.

E’ da circa un mese che la montagna di Letojanni (Messina) mostra segni di cedimento: il primo scivolamento c’era stato lo scorso 2 ottobre a causa delle abbondanti piogge della scorsa settimana. In un primo intervento di messa in sicurezza era stata necessaria la chiusura di una corsia dell’autostrada. Ora la montagna è definitivamente “scivolata” sull’autostrata provocando un forte boato avvertito nei centri abitati circostanti.