G8 Genova, 2 anni e 8 mesi all’ex questore Francesco Colucci

Pubblicato il 10 Dicembre 2012 13:15 | Ultimo aggiornamento: 10 Dicembre 2012 13:18
G8 Genova, feriti fuori dalla scuola Diaz (LaPresse)

GENOVA – G8 di Genova, condanna a 2 anni e 8 mesi di carcere per l’ex questore di Genova Francesco Colucci, accusato di avere reso falsa testimonianza al processo sull’irruzione della polizia nella scuola Diaz durante il G8 del luglio 2001.

Per l’accusa Colucci avrebbe ritrattato quanto detto in precedenza “aggiustando il tiro” dei suoi ricordi per tenere lontano dalla vicenda l’ex capo della polizia Gianni De Gennaro. Il pm Enrico Zucca aveva chiesto 2 anni. Il giudice Massimo Deplano lo ha condannato a 2 anni e 8 mesi.

”Questo è un processo che ci ha abituati a ribaltamenti continui e che consiglia di proseguire nelle fasi ulteriori del giudizio, andando se del caso anche davanti alla Cassazione – hanno commentato i legali di Colucci, Maurizio Mascia e Gaetano Velle – che si è già espressa nel senso dell’insussistenza di tre dei profili di falso contestati pronunciandosi nel processo a carico di Gianni De Gennaro e Spartaco Mortola”.

Gianni De Gennaro, oggi sottosegretario alla Presidenza del Consiglio con delega ai Servizi, era stato imputato insieme all’ex capo della Digos di Genova, Spartaco Mortola, per istigazione alla falsa testimonianza nei confronti di Colucci. Entrambi erano stati assolti in primo grado, condannati in appello, assolti in Cassazione.

Per l’avvocato di parte civile Emanuele Tambuscio la sentenza di oggi ”è molto importante perché sancisce che nel processo Diaz c’è stata un’opera di grande inquinamento probatorio da parte di un alto funzionario di polizia”. Uno dei legali della Associazione Giuristi Democratici, Emilio Robotti, si è detto ”molto soddisfatto per una sentenza che già in primo grado riconosce la falsa testimonianza”.