Ha un tumore al polmone: operata con una nuova tecnica, è subito a casa

di Davide Maggiore*
Pubblicato il 3 Febbraio 2010 - 16:57 OLTRE 6 MESI FA

Doveva essere sottoposta con urgenza ad operazione per un tumore al polmone, ma il chirurgo cui si è affidata ha fatto addirittura di più: grazie ad una tecnica sperimentale e non invasiva, le ha permesso di affrontare l’intervento senza sottoporla ad anestesia generale e, soprattutto, di tornare a casa il giorno stesso. E così Napoli, spesso al centro di scandali nella sanità, si scopre improvvisamente all’avanguardia della medicina.

La donna con il chirurgo che ha eseguito l'intervento

Protagonista della vicenda una donna napoletana di 47 anni, Giuseppina Martino, che dopo una lunga serie di esami ha scoperto di essere malata. Ha scelto allora di affidarsi al professor Gaetano Rocco, dell’istituto tumori Pascale, che ha deciso di utilizzare per trattare questo caso una tecnica operatoria mai applicata prima.

In estrema sintesi si tratta di un’operazione di aspirazione del tumore eseguita con strumenti di pochi millimetri, inseriti nel torace attraverso un taglio di due soli centimetri. E con la paziente perfettamente sveglia, in quanto le erano stati somministrati solo un anestetico locale e un leggero sedativo. Una scelta innovativa che ha permesso di evitare le normali conseguenze di un intervento invasivo, ma anche di accorciare notevolmente i tempi del ricovero post-operatorio. La donna, infatti è potuta tornare a casa poche ore dopo l’operazione.

La tecnica usata in questo caso è una novità assoluta per l’Italia, ma anche nel mondo: come ricorda il professor Rocco, è stata applicata solo in Gran Bretagna, e neanche i chirurghi statunitensi se ne sono mai serviti. Il risultato, ha dichiarato il medico, è stato raggiunto anche grazie al lavoro di squadra ed al coordinamento tra i membri dell’équipe operatoria. Da parte sua, la signora Giuseppina è in buone condizioni, compatibilmente con la chemioterapia che sta seguendo, ed ha per il chirurgo che l’ha operata parole di lode e di ringraziamento.

*Scuola di giornalismo Luiss