Cronaca Italia

Maltempo a Roma, danni per 243 milioni. Ma “il Comune ne stanzia solo 10”

Maltempo a Roma, danni per 243 milioni. Ma "il Comune ne stanzia solo 10"

La Giustiniana (Foto Ansa)

ROMA – Maltempo a Roma, oltre il danno la beffa. Il diluvio che si è abbattuto sulla capitale il 30 e 31 gennaio (ma non solo), facendo salire i livelli del Tevere e dell’Aniene, allagare i primi piani delle case soprattutto a Prima Porta, Ostia e Fiumicino, e franare terrazzi e terreni a Riano, ha causato danneggiamenti per 243 milioni di euro, è la stima del Campidoglio dopo una ricognizione sul territorio. Ma il Comune, riferisce Fabio Rossi su Leggo.it, ne ha stanziati solo 10. Tanti, infatti, i soldi che il sindaco Ignazio Marino potrebbe sbloccare dai vincoli del Patto di stabilità.

I municipi più colpiti sono il X (Ostia-Casalpalocco) e il XV (Cassia-Prima Porta). Solo i danni per l’inondazione nelle zone dell’Infernetto, Ostia e Casalpalocco richiedono 5 milioni di euro per interventi su edifici e infrastrutture. Due milioni e mezzo serviranno per ripristinare la corretta funzionalità della viabilità a Piana del Sole, mentre per via di Boccea servirà un milione e 50 mila euro. 

Circa il 90% della somma è la stima dei danni del maltempo a Roma riguarda danni riportati da palazzi, strade, tubazioni e fognature. Per queste criticità i danni ammontano ad oltre 222 milioni.

I soldi destinati a risolvere i problemi idrogeologici del territorio di Roma sono quantificati in 3 milioni di euro, e riguarderanno interventi su giardini pubblici, aree stradali, archi e viali alberati. Altri 12 milioni serviranno per rimuovere piante, alberi, frane e per la pulizia dei fossi. Solo per la metropolitana, tracciato e stazioni, si stima una spesa di 46 milioni di euro circa.

To Top