Yara. “Siamo stati amanti di Marita Comi”. Lei nega, pm indaga

di Redazione Blitz
Pubblicato il 20 Agosto 2014 10:03 | Ultimo aggiornamento: 20 Agosto 2014 11:27
Marita Comi ha avuto due amanti. Pm scavano nel privato di lady Bossetti

Marita Comi

BERGAMO – Marita Comi, moglie di Massimo Giuseppe Bossetti (unico indagato per l’omicidio della tredicenne Yara Gambirasio nel 2010), avrebbe avuto due relazioni extraconiugali: almeno questo è quello che sostengono due uomini sentiti dagli inquirenti. E la Procura di Bergamo crede loro: non si sono fatti avanti spontaneamente, spiega Giuliana Ubbiali sul Corriere della Sera, anzi, fosse stato per loro non avrebbero raccontato dettagli della propria vita intima. Ma sono stati individuati dagli investigatori e, interrogati, hanno parlato di due liaison con la donna.

La prima relazione risalirebbe al 2009, la seconda è più recente. Cose che capitano nella vita di molte coppie. E certo gli inquirenti lo sanno. Quindi, se insistono sulla vita sentimentale e familiare di Bossetti, carpentiere di 43 anni di Mapello in carcere ormai da oltre due mesi, è proprio perché ritengono che il movente che lo avrebbe spinto ad uccidere Yara è di natura sessuale. 

Si spiegherebbe così perché dalla casa dell’uomo sono stati prelevati anche un biglietto di San Valentino scritto da Marita Comi a Bossetti, una fotografia di famiglia, con i coniugi e i loro tre figli, e il dvd con le foto del matrimonio.

Forse gli inquirenti vogliono smontare la versione, sempre ribadita da Marita Comi e da suo marito, secondo cui Bossetti era un uomo tutto casa e lavoro, con serate sempre uguali, passate in casa con i figli. Forse per questo è stata sentita anche la madre della donna, Adelina Bolis, che vive nello stesso edificio dei Bossetti. Una suocera come Ester Arzuffi, la madre di Bossetti, la donna grazie alla quale si è arrivati all’uomo, figlio suo e di Giovanni Guerinoni. Cioè di un’altra relazione extraconiugale.