Milano, uomo trovato morto nei giardinetti della stazione Centrale

di Redazione Blitz
Pubblicato il 27 Giugno 2019 9:11 | Ultimo aggiornamento: 27 Giugno 2019 9:57
Milano, cadavere nei giardinetti della stazione Centrale

Milano, uomo trovato morto nei giardinetti della stazione Centrale

MILANO – Il cadavere di un uomo è stato trovato la mattina del 27 giugno nei giardinetti vicino alla Stazione Centrale di Milano. La polizia ritiene che possa essere deceduto in seguito a un malore, legato forse proprio al caldo. In questi giorni nella città, come diverse altre città del Nord sono sottoposte a un’ondata record di caldo torrido. 

Secondo le prime informazioni raccolte dalla Polizia di Stato tra le persone presenti all’esterno della stazione, l’uomo era conosciuto da altri senzatetto che hanno riferito che era un senza fissa dimora come loro. La Polizia poi lo ha identificato grazie alle banche dati dei vari fotosegnalamenti: il deceduto si chiamava Costantin Stroe, un romeno di 69 anni.

Il corpo è stato trovato in un’aiuola alle spalle della fermata dei taxi, che occupa parte della piazza Luigi di Savoia, su uno dei due lati della stazione centrale di Milano. In tasca aveva documenti sanitari da cui è emerso che era cardiopatico. L’ipotesi che all’origine del malore che l’ha ucciso ci sia il gran caldo che colpisce la città in queste ore non è comunque l’unica presa in considerazione dagli investigatori che si stanno occupando del caso.(Fonte ANSA)