Ogliasta: per gioco incendiavano le auto e mettevano le immagini su Facebook, arrestato un gruppo di giovani

Pubblicato il 1 Ottobre 2010 13:31 | Ultimo aggiornamento: 1 Ottobre 2010 14:07

Una banda di giovani che per vandalismo e divertimento negli ultimi due anni ha incendiato una sessantina di autovetture soprattutto di turisti a Tortolì ed in Ogliastra. I roghi venivano documentati e poi vantati su Facebook. Grazie alle indagini delle forze dell’ordine e di alcuni testimoni la banda è stata sgominata.

Sono stati arrestati tre giovani fra i 20 e i 21 anni mentre altri 10 giovanissimi hanno ricevuto un avviso di garanzia. I fermi sono stati effettuati all’alba in una operazione congiunta fra gli agenti del Commissariato della Polizia di Stato e della Stazione dei carabinieri di Tortolì su ordini di carcerazione emessi dal procuratore capo della Repubblica di Lanusei, Domenico Fiordalisi.

Sono accusati di associazione per delinquere finalizzata a danneggiamenti tramite incendio. Durante alcune perquisizioni sono state sequestrate anche molotov e materiale vario per provocare gli incendi.