Padova, Carlo Marcato rischia di soffocare al matrimonio del figlio

di Redazione Blitz
Pubblicato il 3 settembre 2014 20:10 | Ultimo aggiornamento: 3 settembre 2014 20:10
Padova, Carlo Marcato rischia di soffocare al matrimonio del figlio

Padova, Carlo Marcato rischia di soffocare al matrimonio del figlio

PADOVA – Un boccone di tagliata di puledro rischiava di soffocarlo ma la presenza di un giovane infermiere al banchetto di nozze del figlio gli ha salvato la vita. E’ successo vicino Padova, a Camposampiero. Carlo Marcato, 65 anni, è al ricevimento di nozze del figlio Gabriele quando a un tratto un pezzetto di carne gli si incastra in gola impedendogli di respirare. I parenti si accorgono di cosa sta succedendo, la figlia Chiara inizia a urlare.

Fortunatamente al ricevimento è presente Sebastiano, un giovane di 23 anni neolaureato in scienze infermieristiche. Subito chiede agli altri invitati di mantenere il signor Marcato in posizione verticale mentre lui mette in atto la manovra di Heimlich, ovvero una rapida e decisa pressione alla bocca dello stomaco che salva la vita all’uomo: il pensionato infatti sputa subito il boccone e riprende a respirare, finalmente. “Non riuscivo a respirare, mi sono alzato e ho cercato di liberare la gola prima con un dito, poi premendo sotto le costole: niente, il boccone non si muoveva”, ha detto Marcato.