Vicenza: il primo portale tutto dedicato alle mamme

Pubblicato il 10 Agosto 2011 1:07 | Ultimo aggiornamento: 10 Agosto 2011 1:07

VICENZA – Ancora inesperte con pappe e pannolini, impegnatissime tra lavoro e famiglia e con poco tempo a disposizione per apprendere tutti i segreti per diventare perfette mammine. E non bastano i consigli di madri, suocere, amiche e conoscenti: ci vogliono strumenti adatti all’era del 2.0.

Ecco allora che nasce sul web perlemamme.it. L’idea è nata a Vicenza e l’iniziativa è stata realizzata dall’assessorato alle Politiche Giovanili della Provincia (in collaborazione con il Comune di Vicenza) e finanziato principalmente dalla Regione (40mila euro) oltre che dalla Provincia stessa (10mila).

Per tutte le mamme. Non immaginatela però come una guida dedicata soltanto alle mamme vicentine. Tutt’altro: il portale si presenta come uno strumento di facile consultazione, destinato a qualsiasi donna che voglia raccogliere utili suggerimenti per crescere al meglio il proprio bambino, dal momento in cui viene al mondo fino all’età di sei anni. Un vero e proprio volume enciclopedico a tema e a portata di click.

Si tratta del primo progetto del genere realizzato da un ente pubblico, «nato come una rete informativa provinciale che vuole rispondere ai problemi legati alla completa realizzazione delle donne, nella poliedricità dei ruoli che le caratterizzano», ha detto l’assessore provinciale all’Innovazione e alle Politiche Giovanili, Andrea Pellizzari. Lo scopo è quello di garantire il “diritto al futuro” alle giovani coppie che decidono di creare una famiglia: per mezzo di una informazione trasparente e sempre aggiornata su tematiche come gli assegni familiari, il pensionamento, le pari opportunità.

Neomamme naviganti. Orientarsi all’interno del portale è semplicissimo, basta scegliere di volta in volta la sezione che fa al proprio caso per risolvere quesiti e curiosità. I settori sono quattro: da “diventare mamma” si passa al “percorso da zero a tre anni”, poi al “percorso da tre a sei anni” e infine ai “tempi di vita e lavoro”.

Le schede pubblicate sono finora 760: ci sono indicazioni precise su ospedali, strutture sportive e asili nido della zona di Vicenza e provincia, ma anche dritte più generiche per tutte le mamme del web, che siano venete o meno. Qualche esempio? Le canzoni da cantare al proprio piccolo per farlo addormentare, i disegni da colorare, i consigli sull’alimentazione più adatta a partire dai primi mesi di vita fino a quando sarà pronto per affrontare il primo giorno di scuola.

Ampia attenzione è dedicata agli articoli sullo sviluppo emotivo e cognitivo dei bimbi, per seguirli passo passo nel loro percorso di crescita grazie ai pareri degli esperti. Infine, un occhio attento alla praticità: cosa fare con culle, fasciatoi e vestitini troppo presto inservibili perché dopo qualche mese al pargoletto vanno già stretti? A questo serve la sezione “Cerco/Offro”, in cui inserire i propri annunci e da consultare in cerca di occasioni.