Prato, il test del Dna conferma: il figlio della prof è del suo alunno di 15 anni

di Redazione Blitz
Pubblicato il 11 marzo 2019 23:06 | Ultimo aggiornamento: 12 marzo 2019 9:29
Prato, il DNA conferma: il figlio della prof è del suo alunno di 14 anni (foto d'archivio Ansa)

Prato, il DNA conferma: il figlio della prof è del suo alunno di 14 anni (foto d’archivio Ansa)

ROMA – Il test del Dna conferma: il figlio della professoressa di Prato è del suo alunno di 14 anni. L’insegnante di 35 anni è accusata di aver abusato del minore a cui dava ripetizioni di inglese. E ora gli esami del Dna hanno confermato che il figlio che l’insegnante ha avuto lo scorso autunno è dello studente di quindici anni.

“La verità dei fatti – ha detto uno degli avvocati della professoressa, Mattia Alfano – secondo noi prescinde da questo risultato”. L’insegnante è stata sentita circa due ore e mezzo e l’interrogatorio è stato secretato.

La professoressa di inglese è arrivata in procura con il marito (che peraltro ha riconosciuto il bambino come proprio), passando da un’entrata secondaria mentre i suoi avvocati hanno raggiunto gli uffici dei pm dall’ingresso principale, ma senza rilasciare dichiarazioni. All’interrogatorio, oltre ai due sostituti procuratori titolari dell’inchiesta, ha partecipato anche il capo della squadra mobile Gianluca Aurilia che guida le indagini, scaturite da una denuncia dei genitori del 15enne presentata contro la donna.

La famiglia del ragazzo ha querelato l’insegnante, che è una loro conoscente, anche per la nascita del bambino, circostanza che la 35enne avrebbe fatto presente al giovane mettendolo così in crisi. Forse anche per questo il ragazzo si è confidato con i genitori che hanno riferito tutto alla polizia. Oltre all’esito dell’esame del Dna, ulteriori spunti per l’indagine potrebbero arrivare dall’analisi dei contenuti dei telefoni della docente e del ragazzo.

Fonte: Ansa.