Pratola Peligna: troppi anziani in giro, la polizia locale sigilla le panchine del paese con il nastro

di Redazione Blitz
Pubblicato il 29 Marzo 2021 - 17:30 OLTRE 6 MESI FA
Pratola Peligna: troppi anziani in giro, la polizia locale sigilla le panchine del paese con il nastro

Pratola Peligna: troppi anziani in giro, la polizia locale sigilla le panchine del paese con il nastro (foto Ansa)

Troppi anziani in giro, la polizia locale sigilla le panchine del paese con il nastro. Succede a Pratola Peligna, in Abruzzo, dove i poliziotti locali per evitare assembramenti hanno prima rispedito a casa tutti gli anziani presenti in piazza per poi rendere inutilizzabili le panchine pubbliche, avvolgendole con il nastro adesivo biancorosso che di solito viene utilizzato nei cantieri.

Pratola Peligna: troppi anziani in giro, la polizia locale sigilla le panchine del paese con il nastro. La protesta dei residenti

Una decisione fortemente contestata da alcuni residenti: “Non è cosi che si contrasta la diffusione del virus vietando ad alcuni anziani che hanno patologie pregresse, di stare all’aria aperta”, afferma la figlia dei due anziani oggetto del provvedimento dei vigili urbani.

“Mia madre ha una grave patologia che non le consente di stare chiusa in casa per 24 ore al giorno e credo che non faccia nulla di male se trascorre un po’ di tempo insieme a mio padre, entrambi muniti di mascherina, seduti sulla panchina della piazza. Vedere le auto che transitano gli aiuta a stare meglio”.

Una decisione, quella della polizia locale, duramente contestata anche dal consigliere di maggioranza Anthony Leone che sulla sua pagina social ha scritto: “Ma una persona anziana che deve fare la fila per andare in farmacia, dove si deve sedere? Si deve portare la sedia da casa?”

E alcuni anziani lo hanno preso in parola.