San Felice sul Panaro, lezioni di arabo e islam di pace ai bambini immigrati

di redazione Blitz
Pubblicato il 9 gennaio 2019 22:27 | Ultimo aggiornamento: 10 gennaio 2019 9:04
San Felice sul Panaro, lezioni di arabo e islam a scuola per i bimbi delle elementari

San Felice sul Panaro, lezioni di arabo e islam a scuola per i bimbi delle elementari (Foto archivio Ansa)

MODENA – Lezioni ‘domenicali’ a scuola di arabo e di islam per 200 bambini tra i 6 ed i 14 anni. E’ l’iniziativa lanciata dall’associazione La Pace in una scuola elementare a San Felice sul Panaro, in provincia di Modena. 

Le lezioni, che hanno ottenuto il via libera dal consiglio di istituto, partiranno domenica prossima, 13 gennaio, e si terranno nei locali della scuola. Sono rivolte principalmente a bimbi le cui famiglie sono originarie di Paesi arabi e nordafricani e vertono sui principi dellislam come religione di pace.

L’iniziativa ha scatenato diverse polemiche anche nel mondo politico. Tra i critici c’è Enrico Aimi, senatore di Forza Italia e capogruppo azzurro in commissione Esteri. “E’ al di là di ogni logica e buon senso, e nulla ha a che fare – ha tuona to il parlamentare azzurro – con l’integrazione e la convivenza civile la decisione del Consiglio di Istituto di concedere, ogni domenica, dalle 9 alle 12:30, i locali pubblici della scuola elementare di San Felice, in provincia di Modena, all’associazione ‘La Pace’ per insegnare l’arabo a 200 bambini di origine nordafricana e indottrinarli sui principi dell’Islam e del Corano”.

Per Aimi “siamo di fronte a un utilizzo assolutamente improprio, folle, se non addirittura illegittimo, di locali pubblici che diventano luoghi di indottrinamento religioso. Un utilizzo – accusa – avallato da quella sinistra sempre pronta alle critiche quando si tratta di puntare il dito contro la presenza del crocifisso nelle aule o della benedizione pasquale una volta all’anno”.