Sarah Scazzi “aveva paura di Sabrina”: lo dice l’ex compagna di classe

Pubblicato il 28 Febbraio 2012 16:09 | Ultimo aggiornamento: 28 Febbraio 2012 16:13

TARANTO – ''Quando vennero a casa Cosima e Sabrina, quest'ultima mi chiese di salire a bordo della loro auto, ma dissi di no. Sabrina mi chiese se Sarah, che era scomparsa, mi avesse detto qualcosa di particolare''. Lo ha detto una compagna di scuola di Sarah Scazzi, anche lei minorenne come la quindicenne uccisa il 26 agosto 2010, testimoniando al processo in corso dinanzi alla Corte di Assise di Taranto. Il giorno del delitto la ragazzina invio' prima un messaggio e poi fece uno squillo sul cellulare di Sarah, ma senza ottenere risposta.

Sui rapporti tra Sarah e la cugina Sabrina Misseri, la ragazzina ha riferito che ''Sarah mi diceva che erano come due sorelle, ma qualche volta litigavano''. La testimone ha confermato l'episodio, detto in precedenza in aula dal padre, anche lui testimone, relativo ad un giorno in cui Sarah manifesto' timore nei confronti di Sabrina. ''Non mi ricordo quando accadde – ha detto la ragazzina – forse era ad inizio di anno scolastico. Sarah, all'uscita da scuola, mi disse che aveva paura ad andare da sola con Sabrina''.

La ragazzina ha inoltre parlato del profilo Facebook di Sarah che lei gestiva insieme all'amica quindicenne.