Sarah Scazzi, zio Michele: “Mia moglie sicuramente vorrà il divorzio”

Pubblicato il 27 novembre 2010 10:31 | Ultimo aggiornamento: 27 novembre 2010 12:43

Prima avrebbe cercato di coprire la figlia Sabrina assumendosi tutte le responsabilita’, poi ha riflettuto e ha cambiato versione. ”Quando ha preso questa decisione di accusare sua figlia Sabrina dell’omicidio? Perche’ ha maturato questa cosa in carcere? Che cosa e’ cambiato?”, chiede il pm Mariano Buccoliero a Michele Misseri durante l’incidente probatorio.

”Perche’ dovevo fare tanti anni se una cosa io non l’ho fatta?” risponde l’agricoltore, detenuto nel carcere di Taranto dal 7 ottobre scorso per l’omicidio della nipote Sarah Scazzi. Misseri esclude che la moglie Cosima Serrano potesse essere a conoscenza dei fatti. Dopo l’arresto, chiede il gip Martino Rosati, ”ha mai avuto preoccupazione per i suoi familiari?”.

”Eh, preoccupazione – dichiara Misseri – che ho detto mia moglie sicuramente fara’ il divorzio ed i miei figli non mi potranno vedere mai per tutta la vita”.