Sariate (Bergamo): gioielliere e commessa picchiati, legati e rapinati

Pubblicato il 26 Marzo 2013 17:02 | Ultimo aggiornamento: 26 Marzo 2013 17:04

Sariate (Bergamo): gioielliere e commessa picchiati, legati e rapinatiSERIATE (BERGAMO) – Momenti di paura martedì mattina in una gioielleria di Seriate, alle porte di Bergamo, dove due rapinatori con il volto coperto da passamontagna hanno fatto irruzione nel negozio e hanno preso a calci e pugni il titolare, un uomo di 68 anni. Lo hanno poi minacciato per farsi aprire la cassaforte e legato, assieme a una commessa di 63 anni, mentre arraffavano tutti i gioielli presenti nel negozio, con i quali hanno riempito due sacchi.

L’episodio è avvenuto alla gioielleria Zambetti. I rapinatori, preso il bottino, i due rapinatori se ne sono andati a bordo di un’utilitaria. Sul posto sono intervenuti i carabinieri per le indagini e i mezzi del 118 per soccorrere i due gioiellieri: l’uomo non è grave, ma è stato portato in ospedale per accertamenti.